Destratificazione dell’aria con Exhale

1. Meccanica dei fluidi e nello specifico dell’aria

2. Caratteristiche funzionali di un destratificatore d’aria

3. Effetti pratici di un destratificatore d’aria

4. Interesse di una destratificazione dell’aria

1. Meccanica dei fluidi e nello specifico dell’aria

L’aria calda è più leggera dell’aria fredda. All’interno di una stanza o di un locale chiuso e non ventilato, l’aria calda tenderà quindi a salire verso il soffitto e a restare ferma in alto, mentre l’aria fredda ristagnerà a livello del pavimento.

Negli ambienti con soffitti molto alti (soppalco, locali professionali, capannoni) il gradiente (scarto) di temperatura tra il pavimento ed il soffitto è notevole (fino a 10°C di differenza) e proporzionale all’altezza del soffitto.

Così, in un locale chiuso e non ventilato, si considera che, oltre i 4 m. di altezza partendo dal pavimento, l’ascesa spontanea dell’aria calda verso l’alto (soffitto, tetto) comporta un aumento della temperatura dell’aria dell’ordine di 1,5°C per metro di altezza.

Schema 1- Stratificazione dell’aria in un locale chiuso non ventilato

ventilateur Exhale école Mayotte Kahani

Questo fenomeno fisico provoca una stratificazione termica dell’aria ambiente con sovrapposizione di strati d’aria di temperature distinte, che vanno aumentando verso la parte alta della stanza.

Questa stratificazione spontanea dell’aria ambiente di una stanza chiusa e non ventilata, indurrà, sia in locali domestici (soppalco) sia professionali (capannoni, etc.):

  • Una forte dispersione energetica tra il pavimento da un lato (dove si effettua il riscaldamento del locale e nel contempo la circolazione & l’attività degli occupanti) e il soffitto / tetto dall’altro. Questa dispersione spingerà a surriscaldare il locale per tentare di preservare una sensazione di benessere nella parte bassa della stanza.
  • Uno spreco economico, venendo a riscaldare inutilmente il soffitto ed il tetto ed a surriscaldare.
  • Uno sperpero sul piano ecologico.

Per lottare contro questi inconvenienti e questo spreco legati alla meccanica dei fluidi, i professionisti dell’edilizia hanno messo a punto delle tecniche di destratificazione dell’aria ambiente che effettuano un rimescolamento continuo dell’aria, riportando l’aria calda verso il basso e facendo salire l’aria fredda verso l’alto.

Le nuove norme ambientali RE2020 mirano a ridurre l’impatto dei nuovi edifici sul clima e a diminuire il loro consumo energetico.
I ventilatori Exhale sono un modo economico e collaudato per aiutare a raggiungere questi ambiziosi obiettivi climatici.
Con i ventilatori da soffitto senza pale Exhale, migliorerete il comfort invernale e quello estivo riducendo i costi energetici.

Video del rimescolamento dell’aria in tutta la stanza con il ventilatore Exhale :

L’aria calda ammassata sotto il soffitto viene così rigettata costantemente verso il pavimento, creando un fenomeno di convezione termica.

La tecnica di destratificazione meccanica dell’aria ambiente è stata in un primo tempo applicata ai locali professionali (capannoni, officine, magazzini, supermercati, centri commerciali, palestre, stazioni, musei, luoghi di culto, auditorium, cinema) per poi estendersi alle abitazioni private.

Infatti, è verosimile che la stratificazione dell’aria cominci in realtà a partire da 2,50m di altezza, il che spiega l’interesse di un destratificatore in un’abitazione privata.

Scopri come riscaldare bene la tua casa grazie ad un ventilatore da soffitto senza pale Exhale..

 

2. Caratteristiche funzionali di un destratificatore d’aria

Per un destratificatore d’aria vanno considerati 4 punti essenziali.

1 – Il flusso d’aria trattata

È il volume d’aria ambiente rimescolata dal destratificatore in un tempo dato. Viene calcolato in m3/ h. Più il flusso d’aria rimescolata è elevato, più l’apparecchio di destratificazione è efficace.

2 – Il tasso di rimescolamento dell’aria ambiente

È lui che definisce l’efficacia del sistema di rimescolamento con la determinazione del coefficiente tra il flusso d’aria totale trattata ed il volume del locale. Si ritiene che un rimescolamento efficace si collochi approssimativamente in un coefficiente flusso / volume pari a 3.

3 – Il rumore dell’apparecchio

Il volume sonoro degli apparecchi è generalmente compreso tra 45 e 60 decibel.

Il ventilatore Exhale è molto silenzioso per la qualità del suo motore (DC brushless) e per l’assenza di pale (assenza di sfregamento delle pale che fendono l’aria). Il suo livello sonoro è compreso tra 35 Decibel (velocità 1) e 40 Decibel (velocità 6).

Per destratificare (benessere in inverno) : bisogna privilegiare una velocità di rotazione lenta (Velocità 1, 35 Decibel, 4 Watt) ma far funzionare il ventilatore più spesso (per destratificare costantemente).

Da sapere che facendo andare il ventilatore Exhale alla velocità 1 (35 Decibel, 4 Watt) per 1 mese continuamente (24ore/24), il costo sarà inferiore a 50 Cent. Il risparmio energetico (riscaldamento elettrico, stufa, caminetto, stufa a Pellet…) sarà ampiamente superiore, senza parlare del proprio benessere.

Per maggiori informazioni sul volume sonoro di un ventilatore Exhale : www.exhale-europe.com/shop/it/ventilatore-exhale/9-ventiladore-exhale-bianco-con-led-3k.html

4 – L’esistenza di un regolatore di velocità e di un termostato

Questi 2 elementi permettono di adattare con precisione il rimescolamento alla stratificazione specifica dell’aria di un locale.

Il ventilatore da soffitto Exhale propone, grazie al suo telecomando o ad un comando a muro, 6 velocità comprese tra 35-45db ed un volume d’aria rimescolata di 115m3/min (ovvero 6900m3/ora).

3. Effetti pratici di una destratificazione dell’aria

L’utilizzo di un destratificatore d’aria permetterà di omogeneizzare la temperatura di un locale rimescolando costantemente & totalmente l’aria ambiente. Il semplice fatto di riportare l’aria calda dal soffitto verso il pavimento e, viceversa, l’aria fredda verso il soffitto / tetto della stanza, induce una migliore distribuzione dell’aria e della temperatura ambiente nel locale e quindi una diminuzione dei gradienti / scarti di temperatura.

4. Interesse di una destratificazione dell’aria

  • Interesse economico con una diminuzione dei costi di riscaldamento che può arrivare fino a -30%. Questa diminuzione dipenderà dai diversi fattori in causa, come la temperatura desiderata nel locale in questione, l’altezza del soffitto o ancora la zona climatica in cui è situato il locale.
ventilateur Exhale école Mayotte Kahani

Fonte dell’immagine, sito EDF
https://www.edf.fr/entreprises/le-mag/le-mag-entreprises/conseils-energie-competitivite/pourquoi-s-equiper-d-un-destratificateur-d-air

  • Interesse energetico : l’omogeneizzazione della temperatura dell’aria ambiente di un locale tramite destratificazione, permette di limitare le perdite di calore dal tetto. Nello stesso modo si evita il surriscaldamento a livello del pavimento.
  • Interesse ecologico : il rimescolamento dell’aria tramite destratificazione permette di ridurre del 30% le emissioni di CO2 legate al riscaldamento del locale.
  • Si osserva un miglioramento del potere prosciugante dell’atmosfera tramite aumento dei flussi d’aria circolanti.
  • Qualità di vita grazie ad un confort nell’uso : l’omogeneizzazione dell’aria e della temperatura ambiente di un locale aumenta sensibilmente il benessere degli occupanti.

Grazie al suo funzionamento unico, il ventilatore da soffitto senza pale Exhale procura benessere in estate perché abbassa la temperatura percepita di circa 4° (evacuazione della traspirazione sulla pelle) e benessere in inverno perché destratifica gli strati di temperatura e uniforma così l’aria nella stanza (come anche diffonde il calore emesso da una stufa/un caminetto,… ovunque nella stanza).

Il ventilatore da soffitto senza pale Exhale si rivolge ai professionisti come anche ai privati.

Contattaci!